CUS BOLOGNA – Campionati nazionali universitari

0
128

Volley femminile ai saluti, resistono con coraggio e determinazione i ragazzi, prosegue il cammino di basket e tennis. E’ il Cus Bologna di Piero Pagni impegnato in questi giorni a L’Aquila in occasione dei campionati nazionali universitari. Nel tennis arrivano tre vittorie importante per Manuel Righi che si impone 6-2, 6-1; Camilla Abbate, che già negli anni scorsi aveva ottenuto ottimi risultati (6-0, 6-3) e Veronica Valgimigli, 6-0, 6-2.

Dopo l’esordio con qualche ombre (ma comunque vincente), la squadra di basket, che è campione d’Italia e d’Europa in carica, non fa sconti al Cus Parma. La squadra cara al rettore Francesco Ubertini si impone 79-50 (21-17; 39-23, 55-37 i parziali). Il tabellino: Deledda 6, Trentin 7, Cempini 16, Zani 7, Tugnoli 16, Tosini 7, Padovano 6, Cucci 14. Soddisfatto al termine della gara l’allenatore Andrea Cotti. “E’ stata una partita positiva sia sul piano fisico sia su quello mentale. I ragazzi sono stati bravi a non farsi prendere dalla fretta nel primo quarto, quando Parma è riuscita a restare in partita, con canestri ben costruiti. Con il passare dei minuti siamo cresciuti e siamo riusciti a imporci fisicamente. La buona prestazione del collettivo ci ha permesso di allungare le rotazioni rispetto al giorno precedente. Un aspetto importante in un torneo come questo dove ogni partita è una battaglia”.

Va avanti anche la pallavolo maschile che soffre ma, alla fine, vince. Anche in questo caso, quasi si trattasse di una sorta di derby regionale, il Cus Bologna si impone in rimonta sul Cus Parma 2-1 (22-25, 25-19, 25-15). Il tecnico Matteo Pellizzoni guarda già avanti. “L’aspetto più significativo è che abbiamo portato, ancora una volta, il Cus Bologna tra le prime quattro. Adesso troveremo Torino, la più forte dell’altro girone, ma siamo pronti. Ci siamo lasciati alle spalle un primo set con tante difficoltà. Poi ci siamo sbloccati e abbiamo gestito noi la partita. Speriamo che, quello che abbiamo visto nel secondo e nel terzo set, sia quello che il gruppo potrà produrre fino al termine di questi campionati”.

Niente da fare per le ragazze che incassano la terza sconfitta in fila con il Cus Venezia, 0-3 (16-25, 18-25, 16-25). Il commento del capitano, Francesca Galli. “Finisce così l’esperienza dei Cnu per noi ragazze con un’altra sconfitta. Non siamo riuscite a tener testa alle veneziane che sono sempre state in vantaggio. Ci sono molti rimpianti per come è andato il torneo in questa stagione. Ma non abbiamo nessuna intenzione di arrenderci. Torniamo a casa già pronte per dimostrare il nostro valore in occasione degli Europei Eusa”.

Arriva anche un’altra medaglia alla fine di una giornata ricca di emozioni. La firma è di Sara Billi che conquista l’argento nella scherma, nella specialità della spada.

I risultati del Cus Bologna ai Cnu de L’Aquila

Medaglie d’oro 7: Nicola Rosetti (taekwondo, forme), Nicola Rosetti (taekwondo, categoria -68 chili), Stafaniya Lazarova (taekwondo, forme), Silvia Lombardi (taekwondo, freestyle), Silvia Lombardi (taekwondo, combattimento categoria 57 chili), Luca Villanova (judo, categoria 100 chili), Eugenio Meloni (atletica leggera, salto in alto).

Medaglie d’argento 4: Magdalena Milanova (taekwondo, freestyle). Alessandro De La Rua (taekwondo, categoria 58 chili), Chiara Calgarini (atletica leggera, 400 ostacoli). Sara Billi (scherma, spada)

Medaglie di bronzo 3: Stefano Lo Giudice (boxe, categoria 52 chili); Gianmarco Coppari (judo, categoria 90 chili), Davide Evangelisti (taekwondo, 80 chili).