CUS BOLOGNA – NUOTO PINNATO

0
85

Il Cus Bologna si veste d’azzurro. Proprio così: quattro ragazzi della sezione nuoto pinnato raggiungeranno Lignano Sabbiadoro (Udine), in tre momenti diversi, per prender parte a stage-collegiali con la divisa della Nazionale italiana.

La prima a partire, in acqua da venerdì a domenica, sarà Petra Bondi. Poi, da lunedì 6 a mercoledì 8 toccherà, sempre a Lignano Sabbiadoro, a Giada Ghini e Cristian Degli Esposti. A chiudere il poker cussino in azzurro ci penserà Davide Campagnoli, dal 20 al 22 dicembre.

Si tratta di quattro convocazioni che rendono giustizia al grande lavoro svolto dal Cus Bologna in tutti questi anni. E che potrebbero essere il pass per successivi impegni internazionali. A metà giugno, a Lignano Sabbiadoro, ci saranno i campionati del mondo giovanili. A luglio, invece, in Russia con Europei assoluti e Universiadi.

Per qualificarsi ci sono tappe di Coppa del Mondo in Polonia (gennaio), Ungheria (febbraio) e Germania, ma gli spostamenti in questo periodo non sono semplici e, forse, l’appuntamento clou, per dimostrare di valere certi tempi, sarà agli assoluti, a marzo, a Lignano Sabbiadoro.

“E’ stato un anno complesso – racconta Veronica Arrighi, che del Cus Bologna è l’allenatore di riferimento -. Abbiamo fatto tanti sacrifici, compreso quello che concerne gli spazi d’acqua. Adesso i nostri ragazzi avranno questi collegiali per confrontarsi con compagni e avversari. Per crescere e migliorare. Naturalmente andranno in Nazionale dopo aver rispettato tutte le procedure, tra tamponi e protocolli da seguire. Ma spero vivamente che questa esperienza con la Nazionale possa regalare loro uno sprint per andare sempre più forte anche in acqua”.