CUS BOLOGNA – VELA

0
161

L’appuntamento è per giovedì prossimo, 30 gennaio, nell’aula didattica del centro sportivo universitario Record in via del Pilastro 8. Si comincia alle 20 con l’aperitivo di benvenuto e, mezz’ora più tardi, l’inizio vero e proprio della serata con il mondo della vela. Luca Rosetti, ex studente di Scienze Statistiche, racconterà la sua esperienza con il mondo della vela. E in particolare della vela universitaria. Luca, oltre agli studi, ha fatto parte dell’equipaggio che ha partecipato al Trophée de L’Ile Pelée-Coupe d’Europe de Voile Universitaire. Forte dell’esperienza affrontata, Luca Rosetti è andato oltre, con un impegno come istruttore di vela e regatante quasi a tempo pieno, ha fatto il salto di qualità nel mondo del semiprofessionismo, partecipando alla regata oceanica Mini Transat 2019. La regata si è svolta in due tappe con partenza da La Rochelle il 5 ottobre e dopo una sosta a Gran Canaria è proseguita per i Caraibi arrivando in Martinica il 20 novembre. La prima tappa è stata oggetto di varie vicissitudini, superate con determinazione e competenza tale da motivare e favorire nella seconda fase di 4050 miglia una ripresa della  posizione in classifica meritando un decimo posto. L’imbarcazione Arkè 342, Classe Mini di 6,50 metri di lunghezza totale, datata, essendo la seconda più vecchia di quelle iscritte, ha consentito di ottenere un notevole risultato, dal momento che ben dieci imbarcazioni più nuove sono state costrette al ritiro. Rosetti si soffermerà non solo sulla traversata, ma anche sulla preparazione, protrattasi per due anni. E delle difficoltà di reperire risorse e sponsor, diventati merce sempre più rara. Da segnalare la ditta Cel di Andrea Vacchi Suzzi già sponsor del Cus Bologna nella splendida avventura del progetto 051 Challenge per la regata Mille e Una Vela Cup vinta proprio dal braccio sportivo dell’Alma Mater Studiorum nel 2018 con imbarcazione progettata e costruita da studenti. E la sezione vela del Cus Bologna comincerà poi a pianificare la partecipazione all’Europeo Universitario di Cherbourg. Il Cus ci sarà per il quattordicesimo anno con un nuovo equipaggio, sempre con la supervisione del responsabile della sezione, Vittorio Balletti.