CUS BOLOGNA – VOLLEY

0
68

Arriva una sconfitta nella seconda giornata degli Europei Eusa di volley in programma a Lodz. La squadra del Cus Bologna, dopo aver battuto all’esordio le padrone di casa di Lodz, 3-0, cede contro le turche, 3-1. Il Cus Bologna comincia nel migliore dei modi (forse le turche non erano sufficientemente concentrate), restano davanti fin quasi alla fine del secondo set poi, pur senza cedere di schianto, non riescono più a portare a casa alcun set. L’impressione è che con un pizzico di fortuna e di convinzione in più la squadra dell’Alma Mater Studiorum di volley rosa – un anno fa quinta, all’esordio, a Coimbra – possa fare meglio. Questo il commento di Francesca Galli Venturelli.

“Siamo un po’ amareggiate, perché si tratta della stessa squadra che l’anno scorso ci sbarrò la strada, a Coimbra, nei quarti. Molte di quelle ragazze le abbiamo riviste in questa occasione. Fisicamente ci erano superiori, forse avremmo dovuto giocare un po’ più d’astuzia ma, per farlo, servivano più allenamenti. Nulla è perduto, però, anche se dobbiamo attendere il risultato dell’incontro tra le turche e le padrone di casa di Lodz per capire se passeremo come seconda. Le possibilità di essere nelle prime otto ci sono, anzi, vorremmo arrivare tra le prime quattro. E sarebbe ancora meglio incontrare di nuovo le turche in finale. Sono convinta che il risultato sarebbe diverso”.

Cus Bologna-Istanbul Aydin University 1-3 (25-12, 22-25, 20-25, 18-25)

Il tabellino: Giulia Visintini 14, Rosa Laura Baggi 10, Giulia Grillini 7, Elena Fronza 7, Francesca Galli Venturelli 6, Serena Vece 4, Greta Pinali 1, Seline Teglio 1, Erika Corsi, Giulia Gemininai, Elisa Ferracci, Matilda Uguzzoni.