CUS BOLOGNA – VOLLEY

0
17

Comunque vada a finire, sarà il miglior risultato di sempre dell’Università di Bologna agli Europei Eusa di pallavolo. Già, perché nel confronto dei quarti di finale, le ragazze del Cus Bologna, con capitan Serena Vece in testa, piegano l’Università di Poitiers in rimonta, 3-1 e in questo modo accedono alla semifinale. Un anno fa, al loro esordio nella competizione internazionale, le ragazze avevano chiuso al quinto posto. In occasione dell’incontro-saluto con il rettore Francesco Ubertini, avevano promesso di migliorare la loro classifica. Sono state di parole.

Perso il primo set, ai vantaggi, le biancorosse (vestite Macron e con il partner Matteiplast), si sono rimboccate le maniche e. in un crescendo rossiniano, hanno via via schiacciato le francesi.

Come accaduto ai ragazzi del basket (campioni d’Europa per tre volte consecutive), le fanciulle dell’Alma Mater Studiorum devono avere un contro aperto con la Francia e, in campo, mostrano tutto il loro talento e la loro determinazione. Protagonista della giornata, sicuramente, Elena Fronza che mette a terra 30 palloni. Da sola, insomma, si porta a casa più di un set. In doppia cifra anche Serena Vece, sempre più leader e Giulia Grillini ma è tutto il complesso del Cus Bologna a giostrare nel migliore dei modi e mostrare, una volta di più, la ferma intenzione di tornare poi negli uffici di via Zamboni 33, per mostrare una medaglia sia al rettore Francesco Ubertini sia alla pro rettrice Elena Trombini.

Cus Bologna-University of Poitiers 3-1 (25-27; 25-18; 25-11; 25-8).

Il tabellino: Elena Fronza 30, Serena Vece 13, Giulia Grillini 13, Giulia Visintini 8, Rosa Laura Baggi 6, Francesca Galli Venturelli 4, Elisa Ferracci 2, Erika Corsi 1, Greta Pinali 1, Giulia Geminiani, Matilda Uguzzoni, Seline Teglio.