NICO GIARRATANO: UN INTERBASE PER LA EFFE BLU

0
28

La Fortitudo Baseball “pesca” oltre oceano il suo nuovo interbase, accordandosi con Nico Giarratano, venticinquenne atleta americano con anche passaporto italiano, nato a San Francisco (California) dove è approdato prima ai Giants, poi fino al novembre scorso agli Athletics di Oakland, dall’altra parte del Bay Bridge. Proprio nel ruolo di shortstop è stato scelto dai Giants al draft di giugno 2017 (round #24, #726 overall), dopo aver frequentato in San Francisco sia High School che College, disimpegnandosi con il bastone per la Univesity of San Francisco (NCAA1-WCC). In particolar modo le sue qualità difensive hanno convinto la dirigenza biancoblu a puntare su questo atleta, nel pieno della maturità tecnica e atletica, che batte switch e tira destro.

Nato il 15 dicembre 1994, figlio di Nino, head coach della University of San Francisco baseball “Dons”, la carriera di Nicholas Giarratano prende forma proprio nei quattro anni di college, dal 2014 al 2017, dove ottiene nel 2016 il premio come miglior difensore della West Coast Conference, unito ad un confortante .251 in battuta. Nei quattro anni disputa complessivamente 220 incontri, battendo .237, slugging .315. on base .313. Dal 2014 al 2016 partecipa anche alla Cape Cod League, una Summmer College League nella quale disputa quasi 100 gare in tre anni, confermandosi nelle sue cifre statistiche. Nel 2017, dopo il draft viene assegnato Agli Arizona Giants in Rookie League, dove si alterna fra interbase e seconda base, ottenendo medie lusinghiere (avg .253, slg .342, obp .375) in 35 gare e un totale di 99 apparizioni al piatto.

Nel 2018 Passa ai Salem-Keizer Volcanoes (A short season) dove ricopre il ruolo di interbase titolare (47 gare da shortstop e 2 in seconda) commettendo solo 5 errori difensivi (media .976) e battendo .269 (slg .421, obp .337). Per lui anche 11 doppi e 5 fuoricampo, per un totale di 27 RBI. Nel 2019 è promosso in singolo A con Augusta GreenJackets (South Athlantic League). La squadra della Georgia ha un buon record di vittorie (77-61) ma batte poco (.234); Nico con il bastone risente di questa situazione (.180/.222/.266) e dopo 65 gare disputate, a fine giugno viene rilasciato. A luglio però passa agli Athletics e viene assegnato prima agli Arizona Athletics (Rookie League), dove disputa poche partite mostrando un notevole rendimento al box, poi agli Stockton Ports (singolo A avanzato), dove completa la stagione prima di ritornare di nuovo free agent, impiegato però fuori ruolo ed anche il rendimento offensivo ne risente.

E’ il momento di portare da questa parte dell’Atlantico l’entusiasmo di un’età ancora giovane, ma anche l’esperienza delle oltre 400 partite disputate fra College e Minor League; per Giarratano, la serie A1 e l’Europa possono rivelarsi il terreno ideale per mettere in mostra le proprie caratteristiche difensive, portando altresì un tangibile contributo al lineup biancoblu e cullando – perché no – il sogno di poter indossare anche la maglia azzurra.