Get Adobe Flash player

Lo scrittore bolognese Gianluca Morozzi si aggira per la sua amata città di notte, per raccontare tramite video brevi e nei luoghi simbolo della vita cittadina (dalla storica Osteria del Sole alla zona di Via Belvedere sino alle strade più note) aneddoti letterari di grandi scrittori come Bukowski, King, Palahniuk, Carver ma anche classici come Ariosto, Balzac, Hemingway, Poe, nonché concittadini autorevoli (uno per tutti Paolo Nori).

Attraverso la videocamera di uno smartphone e con l’ironia che lo contraddistingue, Morozzi ha declinato il concetto di “schiaffo letterario”, ovvero la critica feroce delle nuove uscite in libreria che strillava dai giornali del secolo scorso, a quello ben più profano dello schiaffo vero e proprio. Trasformando questo gesto nel suo esatto contrario: dagli schiaffi che la Letteratura dà ai suoi autori – “si nasce sempre esordienti”, sorride Gianluca Morozzi -  agli schiaffi che si possono dare alla Letteratura per farla parlare. E raccontare storie indimenticabili che stanno appassionando il pubblico del web

 

Share

Cerchi un articolo?
Inserisci una parola chiave.
Risultato a fondo pagina.

 

QUIBOLOGNA.TV

CONTATORE

 VISITE TOTALI: 9.417.327 dal 1.1.17   record contatti 5 giugno 2016: 81.433 media 2016: 55.119