Alla Fondazione del Monte presentazione del volume di Marie-Françoise Delatour “ALIMENTAZIONE E SALUTE MENTALE”

0
49

Venerdì 22 novembre 2019 alle ore 18,00 alla Fondazione del Monte, Sala conferenze via delle Donzelle 2 – Bologna, presentazione del volume di Marie-Françoise Delatour, un libro di assoluta novità nell’universo delle cure mentali

ALIMENTAZIONE E SALUTE MENTALE
Sperimentazioni, insegnamenti e nuove evidenze per integrare le terapie oggi disponibili
Ne parlano con l’autrice:
Angelo Fioritti (Direttore del Dipartimento di Salute Mentale – Ausl di Bologna), Pietro Fusaroli (Professore associato UNIBO e Direttore f.f. dell’Unità di gastroenterologia dell’ospedale di Imola), Cristina Lasagni (Direttrice di Psicoradio), con un saluto di benvenuto da parte della prof.ssa Giusella Finocchiaro (Presidente della Fondazione Del Monte).
Il libro
Sembra scontato, ma invece non lo è: per curare la mente si deve anche dare grande importanza al corpo, al suo benessere e in particolare a ciò che si mangia. Da questa consapevolezza, oggi in parte dimenticata, è nata un’ampia sperimentazione triennale condotta a Bologna da un gruppo di associazioni di familiari legati alla salute mentale, assieme con il Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL. Gli incoraggianti risultati raggiunti dalla ricerca, che ha visto coinvolte più di 300 persone in attività di formazione e di pratica, hanno ispirato un volume che esamina il rapporto tra salute mentale e alimentazione, giungendo a conclusioni in qualche modo rivoluzionarie perché il cibo non è mai stato preso in considerazione in ambito psichiatrico.
Grazie ad un’alimentazione controllata è possibile limitare gli effetti collaterali arrecati dall’uso dei farmaci ma anche ridurre l’assunzione dei farmaci stessi perché una corretta nutrizione porta enormi miglioramenti per quanto riguarda il sonno, la depressione, l’irrequietezza, il sovrappeso e una quantità di altri disturbi.

Attraverso i suggerimenti forniti da queste pagine, arricchite anche da un ricettario, si può quindi accrescere la qualità di vita dei pazienti che vivono in famiglia o nelle strutture, invogliandoli a riappropriarsi della cura di se stessi e del loro aspetto (spesso causa di stigma e autostima). Nella speranza che acquisire una maggiore serenità migliori il rapporto con i propri cari e la prospettiva torni a essere quella dell’integrazione nella società.
L’autrice: Marie-Françoise Delatour è nata in Francia nel 1947 e dal 1971 vive in Italia. Di formazione scientifica, ha lavorato per più di vent’anni come dirigente della Pubblica Amministrazione a livello regionale. Avendo accompagnato in prima persona il disagio di un figlio, oggi è presidente dell’associazione “Cercare Oltre – sinergie per la Salute Mentale” e dal 2016 è presidente del Cufo (Comitato Utenti, Familiari ed Operatori) del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Bologna, che raggruppa 34 associazioni bolognesi (importante consesso che, partendo dalle esperienze dirette, si relaziona col mondo scientifico e medico per contribuire al miglioramento dei servizi e delle terapie).