Gli “Scritti normanno-svevi” di Anna Laura Trombetti a Palazzo Pepoli in occasione dei 70 anni della medievista

0
128

Martedì 18 febbraio alle ore 17.00 presso la Sala della Cultura di Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione 8) verrà presentato il volume “Obbedire a Danco. Scritti normanno-svevi” della professoressa Anna Laura Trombetti, pubblicato in occasione dei settant’anni della docente e del suo ritiro dalla cattedra di Storia Medievale dell’Alma Mater Studiorum di Bologna. Esperta medievista, Trombetti si è dedicata nel corso della sua carriera universitaria a temi riguardanti il Regno Normanno-Svevo di Sicilia, con particolare attenzione agli aspetti giuridici della legislazione dei sovrani normanni, alla figura di Federico II di Svevia e al suo trattato di falconeria De arte venandi cum avibus, e a quella di re Enzo, figlio di Federico II, fatto prigioniero dai bolognesi nel 1249 e destinato a passare il resto della sua vita nel palazzo che ancora oggi, nel cuore della città di Bologna, porta il suo nome.

Gli studi, pubblicati originariamente in sedi diverse, sono stati selezionati, uniformati editorialmente e concepiti quali capitoli di una monografia, al fine di rendere più fruibile la lettura dei saggi e lo svolgimento della riflessione metodologica e storiografica che essi apportano.

Introduce Paolo Capuzzo, Direttore del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Alma Mater Studiorum, mentre presenteranno il volume Fabio Alberto Roversi-Monaco, Presidente di Genus Bononiae e Ortensio Zecchino, Presidente del Centro Europeo di Studi Normanni, alla presenza dell’Autrice.

L’ingresso è libero: i partecipanti saranno omaggiati del volume “Obbedire a Danco. Scritti normanno-svevi” fino esaurimento scorte.