Libri e storie di sport nel playground dei Giardini Margherita

0
74

Le firme del giornalismo sportivo insieme per la prima edizione del Festival
“Libri e storie di sport”, rassegna che unisce il mondo del giornalismo sportivo, l’editoria e il teatro.

Dal 26 luglio al 6 di agosto nel Playground “Gianni Cristofori”, all’interno dei Giardini Margherita di Bologna, autori e sportivi di tutte le discipline si alterneranno nel corso delle serate per raccontare le loro storie e quelle di professionisti che hanno scritto importanti pagine di vita e di sport nel panorama italiano.

Il Festival, unico nel suo genere, ha l’ambizione di mettere in dialogo il mondo dello sport con quelli dell’editoria e del teatro, grazie al coinvolgimento di 14 case editrici, più di 20 autori e 2 interpreti del palcoscenico che hanno scelto di raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Ogni serata prevede diversi ospiti esperti delle discipline che animeranno il dialogo. Aneddoti, particolari, rapporti professionali ed umani descritti e raccontati dai personaggi che li hanno vissuti o che li hanno descritti in un libro. Si parlerà di calcio, di basket, di ciclismo, di tennis, di motori, di pallavolo… E di tanti altri sport nella serata dedicata alle Olimpiadi, con focus particolare a quelle attualmente in programma a Tokyo.

La serata di apertura, il 26 luglio, non poteva non essere dedicata alla squadra della città, il Bologna FC,
e agli atleti del territorio che hanno lasciato il segno nelle diverse discipline. Gli ospiti Gianfranco Coppola, Roberto Beccantini e Matteo Marani, moderati da Alberto Bortolotti, racconteranno le grandi imprese sportive dei rossoblù e dei protagonisti di una storia gloriosa.

Il ricco programma prosegue con altri appuntamenti, tra i quali segnaliamo: “I cinque cerchi intrecciati” (28 luglio) condotto dal giornalista Marco Tarozzi che conterà sulla presenza di Marco Bonamico, atleta olimpico e commentatore tv e Sara Sgarzi, sincronette che ha partecipato ai giochi olimpici. Nella stessa giornata spazio anche Stefano Semeraro che presenterà “Il codice Federer” e Federico Greco che racconterà delle battaglie per l’emancipazione delle donne nella storia dello
sport.

I racconti sul ciclismo saranno affidati a Marco Tarozzi il 2 agosto con “Mille pedali – Libri, storie e protagonisti del ciclismo” con l’illustre presenza di Marco Pastonesi affiancato da Gianfranco Contri, argento olimpico cronosquadre a Barcellona, Simone Basso e Remo Gandolfi.

Ci sarà una serata dedicata anche al tifo sportivo, promossa in collaborazione con “Scuola di tifo”, un’Associazione di Promozione Sociale, (29 luglio) con Raffaele Ferraro, ideatore e redattore de “La Giornata Tipo”, il blog del basket più amato e frequentato in Italia e Davide Lamma, ex cestista e dirigente sportivo e lo scrittore Giorgio Barbareschi.

La serata del 30 luglio sarà affidata a Franz Campi (direttore artistico del Festival) in
“Uno sport che tende al cielo” e tratterà di storiche vicende del parquet con Francesco Mecucci, del playground a stelle e strisce con Christian Giordano, mentre con Dario Ronzulli, Filippo Venturi, Enrico Schiavina e Damiano Montanari dei protagonisti dell’infinita disfida di Basket city tra biancoblù e bianconeri.

Sport, editoria e teatro: sul palco si alterneranno le performance di artisti di caratura come Giorgio Comaschi e Ivano Marescotti con i loro spettacoli: “Commendator
Paradiso” di Gianfranco Civolani con Comaschi (27 luglio); “Bestiale quel giro d’Italia” di Maurizio Garuti interpretato da Marescotti (3 agosto) con Daniele Furlati al piano.

Le altre serate saranno guidate da Stefano Casadio (4 agosto: “Roarr… il ruggito del mondo dei motori”), Laura Tommasini (5 agosto: “Datemi un martello…” la pallavolo), e Matteo Fogacci (“Tutto nel pallone” – libri e storie di calcio).

Paolo Barchi, Direttore Regionale Emilia Est BPER Banca ha dichiarato: “Abbiamo aderito da subito con entusiasmo alla proposta di sostenere il Gardens Sport Festival per almeno due ragioni. Innanzitutto BPER Banca, e prima Unipol Banca, è da sempre legata al mondo dello sport e al basket in particolare: non a caso siamo orgogliosamente sponsor
delle giovanili Virtus da quasi 15 anni. Inoltre – aggiunge Barchi – siamo riconosciuti come #labancachesaleggere, per la capacità di BPER non solo di interpretare la realtà in cui opera, ma anche di promuovere la diffusione della lettura e più in generale della cultura, che consideriamo un bene sociale da difendere, specie in una fase complessa come quella che stiamo vivendo”.

Ogni sera sarà possibile acquistare i volumi degli autori, ed altri consigliati dal Festival, nel book shop organizzato da Librerie Coop.

Inoltre è possibile bere e cenare al Belvedere Gardens Village.

Inizio spettacoli ore 21

“Libri e storie di sport” è una manifestazione inserita all’interno delle iniziative
Bologna Estate ed è stata promossa dall’Associazione S.D. Basket Giardini Margherita, presieduta da Simone Motola e realizzata grazie al contributo di Bper Banca, alla collaborazione Librerie Coop, del portale OASport e dell’Hotel I Portici di Bologna.

Per accomodarsi in tribuna ci si può prenotare gratuitamente da mercoledì 21 a questo indirizzo: ttps://www.giardinimargheritaplayground.it/programma-eventi/ . Ricordiamo che l’accesso è consentito a coloro che sono in possesso del green pass; l’obbligo di tampone molecolare o antigenico negativo eseguito nelle 24 ore antecedenti o che abbiano un documento che certifichi l’avvenuta guarigione da covid da 6 mesi dalla data del tampone positivo.

Al di fuori dell’area transennata è previsto libero accesso.

info e programma su https://www.giardinimargheritaplayground.it/libri-e-storie-di-sport/
Come raggiungere il Festival: https://www.giardinimargheritaplayground.it/dove-siamo/
Contatti: info@giardinimargheritaplayground.it