TRA LE DITA – A Trame Gianluca Morozzi presenta il nuovissimo “Tecla tre volte” (Fernandel)

0
40

Sabato 5 ottobre alle 12,00 alla libreria Trame in via Goito 3/C, Gianluca Morozzi presenta il nuovissimo “Tecla tre volte” (Fernandel) e ne parla con Luca Cerretti.

C’è un cubo. Un cubo grazie al quale è possibile riavvolgere il tempo, cancellando così errori, incomprensioni, scelte sbagliate, e facendo ripartire la vita di chi lo usa. Ma solo per tre volte, perché poi smetterà di funzionare. Nazario Mazurca lo ha tenuto nascosto in cantina per ventiquattro anni, da quando, bambino, lo ha ricevuto da un misterioso uomo proveniente dal futuro. Ora è cresciuto, è diventato il cantante di un gruppo che omaggia i Genesis, e si è innamorato di Tecla, una sosia di Gloria Guida con il look da bibliotecaria. Nonostante i saggi consigli della sua migliore amica Amelia, Nazario continua a sbagliare qualcosa nella relazione con Tecla, fino a provocarne la rottura. Ma ha un cubo. Può riavvolgere il tempo e cancellare l’errore, superare l’ostacolo. Riuscirà a non sbagliare per più di tre volte?

Gianluca Morozzi è nato nel 1971 a Bologna, dove vive. Ha esordito con il romanzo “Despero” (2001) e ha raggiunto il successo con “Blackout” (2004), da cui è stato tratto un film. Tra i suoi romanzi ricordiamo “L’era del porco” (2005), “Colui che gli dei vogliono distruggere” (2009), “Lo specchio nero” (2015), “Gli annientatori” (2018), “Dracula ed io” e “Bologna in fiamme” (2019).

Luca Cerretti nasce nel 1978 (4 giorni dopo la messa in onda di Goldrake) e cresce in una necropoli umbra prima di sbarcare nel 1998 a Bologna dove riesce a laurearsi al Dams Cinema. Ha pubblicato due libri di poesia per Marco Saya Editore, ha curato la raccolta di racconti “Gli (in)cantautori” insieme a Gianluca Morozzi e dovrebbe far uscire il suo primo romanzo postumo.