TRA LE DITA – A Trame il traduttore Luca Colombo presenta il libro di Aharon Reuveni “In principio, confusione e paura” (Letture Einaudi 2018)

0
131
Martedì 29 gennaio alle 18
alla libreria Trame il traduttore Luca Colombo presenta il libro di Aharon Reuveni “In principio, confusione e paura” (Letture Einaudi 2018), e ne parla con Carmen Dal Monte e Claudia Milani.

Il romanzo, primo di una trilogia, è ambientato negli anni della prima guerra mondiale, e descrive in un clima di crescente confusione e paura i primordi della nascita dello Stato di Israele.

Allo scoppio della Prima guerra mondiale il progetto sionista entrò in crisi. Moltissimi ebrei insediati in Palestina provenivano dalla Russia e all’entrata in guerra dell’Impero ottomano a fianco degli Imperi centrali erano diventati dei nemici. Di fronte alla prospettiva di essere internati o spediti ai lavori forzati e di fronte alla paura di violenze e rapine, molti decisero di lasciare gli insediamenti e trasferirsi in Egitto o in America.
Il romanzo di Reuveni, pubblicato nel 1919, racconta il bivio politico-morale-esistenziale di quanti dovevano prendere una decisione in quei giorni.
Con personaggi in parte presi dalla realtà (Ben Gurion, Ben Zvi, Reuveni stesso) in parte di invenzione, come il contabile Tziprovitch, una delle grandi figure di «inetto» della letteratura del Novecento.
Nel romanzo si esprimono la confusione e la paura del titolo, attraverso una polifonia di personaggi, che ruotano attorno alla redazione del giornale La strada, ricalcato sul foglio socialista realmente esistito L´Unità.
Aharon Reuveni nasce a Poltava in Ucraina nel 1886. Dopo essere stato deportato in Siberia dalle autorità zariste perché militante di un gruppo armato di autodifesa ebraica, riesce a procurarsi documenti falsi e a fuggire in Giappone. Per piú di un anno viaggia per molti paesi asiatici, dalla Cina all’India, all’Impero ottomano. Per alcuni mesi lavora come traduttore alle Hawaii.
Infine, nel 1910, raggiunge la Palestina e lavora a un giornale sionista-socialista di Gerusalemme (esperienza che viene raccontata in questo romanzo). Durante la guerra scrive i suoi primi libri in yiddish, poi li traduce in ebraico. Nel 1919 pubblica “In principio, confusione e paura” (Einaudi, 2018), prima parte della trilogia su Gerusalemme che verrà completata negli anni immediatamente successivi. Nel 1920 partecipa alla missione del Consiglio ebraico di Gerusalemme per discutere a Londra sul futuro dell’intera regione. Nel 1929 abbandona con gran clamore il Partito dei lavoratori di Sion ed entra in polemica con il sindacato e con gli ambienti di sinistra. È poi uno dei padri della patria nel 1948 insieme al fratello Ben Zvi, che diventa il secondo presidente della Repubblica.
Nel 1955 vince il premio Gerusalemme per la letteratura, nel 1969 il premio Bialik.
Nel 1971 muore a Gerusalemme.
Luca Colombo è nato a Milano nel 1949 in una famiglia ebraica e ha studiato filosofia alla Università Statale.
Ha fatto diversi lavori: da insegnante di lettere a programmatore di computer.
Dal 2013 vive stabilmente in Israele. Questa è la sua seconda opera come traduttore, dopo l’antologia di racconti “Il mare di Gerusalemme”, uscito per Stampa Alternativa
Claudia Milani è docente di Filosofia morale ed Ebraismo presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale (Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano e di Torino) e Segretario accademico della sezione di studi ebraici della Biblioteca Ambrosiana di Milano.
Carmen Dal Monte è ricercatrice e saggista, e docente a contratto di comunicazione e etica in varie università italiane. Si occupa di trasmissione del sapere e della conoscenza nella scuola e nell’università da molti anni.
Ha diretto per otto anni il Master post-universitario in Comunicazione delle arti visive.
Autrice di numerosi saggi, ha partecipato a varie edizioni del Festival della Scienza di Genova come prima relatrice.
E’ una dei fondatori del gruppo di ricerca “Tecnomedioevo” che si occupa di trasmissione del sapere scientifico e tecnologico dall’antichità ai giorni nostri.
Dal 2014 è responsabile scientifica di 123imparoastudiare e dal 2017 Ceo di Takeflight srl.