TRA LE DITA – A Trame Massimo Allegrezza presenta “Mabundi, In viaggio con Bloom” (Prospero)

0
25

Mercoledì 16 ottobre alle 18,00 alla libreria Trame in via Goito 3/C a Bologna Massimo Allegrezza presenta “Mabundi, In viaggio con Bloom” (Prospero) e ne parla con Diletta Rusolo.

“Un ultraottantenne con la curiosità di un bambino, gli occhi fermi e provati di chi è uscito vivo da tre guerre, le urla festanti di gruppo di bambini sconosciuti sono la struttura nella quale trovano riparo anche un autista amante del reggae e delle escursioni in montagna, una vecchietta che vende erbe e tace, e un cammello. Come tutte queste figure (e parecchie altre) riescano a rimanere cucite insieme forse solo Bloom alla fine lo sa. E ne sono sicuro perché ero lì con lui.
Le storie incontrate nel cammino hanno il gusto della meraviglia e il calore di casa. Ho avuto la fortuna (e il privilegio) di non essermi mai sentito straniero a prescindere dalle migliaia di chilometri che mi dividevano dalla mia casa reale. Restituire questa ospitalità con le parole mi sembrava il minimo che potessi fare. Bloom sa anche questo.”

Angola, Danimarca, Ecuador, Iraq, Palestina, Saint Vincent e Grenadines, Sudan: Mabundi è un caleidoscopio di avventure, una collezione di persone incontrate lungo il cammino, una sequela di episodi vissuti, un lucido (be’, non proprio sempre!) sguardo sulla quotidianità.

Massimo Allegrezza, classe ‘79 e originario di Senigallia (AN), attualmente lavora come cooperante in Iraq. Oltre dieci anni come educatore gli hanno fatto maturare una certa inclinazione all’accoglienza e l’esperienza sul campo una spiccata capacità di adattamento. Mette nello zaino un po’ di entrambe ogni volta che riparte. Scrivere è il suo modo di rielaborare, digerire e condividere, mentre cerca di capire che piega far prendere alla sua vita.

Diletta Rusolo, nata sotto le due torri nel 1980, da bambina dipinge e scrive poesie, da ragazza sogna di fare l’attrice di teatro. Si laurea prima in Criminologia e poi in Neuroscienze. Attualmente impegnata nello studio dei linguaggi specifici dell’arte terapia come strumento di cura. Lavora come psicologa clinica per l’Ausl di Bologna, il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna e per Opengroup.