TRA LE DITA – A Trame per la rassegna Paesaggi di poesia coordinata da Sergio Rotino presentazione del libro di Bernardo De Luca “Misura” (LietoColle)

0
132
Mercoledì 6 marzo alle 18 alla libreria Trame, per la rassegna Paesaggi di poesia coordinata da Sergio Rotino, presentazione del libro di Bernardo De Luca “Misura” (LietoColle). Con l’autore dialoga Luciano Mazziotta
In un suo celebre verso Orazio afferma esistere “una misura nelle cose”. A distanza di secoli, pare non ci sia più spazio per una “moderazione” nel reale, resta però la possibilità di cercarla. Questo appare essere il tema che Bernardo De Luca mette al centro di “Misura” (Lietocolle, collana PordenoneLegge 2018): la dialettica tra uno spazio urbano, a tratti infernale, e lo sguardo di un “tu” soggetto, che cerca disperatamente, con l’occhio e il passo, un appiglio. Per se stesso e per quelle creature che “dormono” in casa. Ma le pareti, che dividono gli ambienti domestici dalla città, sono sottili. Dentro il tè brucia i polmoni; fuori, tra le fiamme e le linee rette degli incroci, si aggirano “gli uomini della fuliggine”, e ci si muove fra piombo e autoblindo.
Se c’è una “misura” o una “misurazione” nella poesia di De Luca, questa sta nella forma, nella scelta di comporre un canzoniere omogeneo. Una decisione che tuttavia non fa calare la tensione, né esaurisce il desiderio di condurre il lettore fino al testo conclusivo. Il messaggio intrinseco di “Misura” sta quindi nel provare a “razionalizzare” una realtà allo sfacelo, a condurla verso la ragione attraverso una pratica costante della scrittura.