TRA LE DITA – Biblioteca dell’Archiginnasio – Vent’anni di Q. Sul rapporto tra ricerca storica e narrativa.

0
138

Martedì 4 giugno alle ore 17,00 nella Sala dello Stabat Mater: Vent’anni di Q. Sul rapporto tra ricerca storica e narrativa

Vent’anni di Q, un libro rivoluzionario tra storia della stampa e Riforma allestita in occasione del ventennale della pubblicazione del romanzo Q di Luther Blissett (Torino, Einaudi, 1999). Intervengono: Carlo Ginzburg, Adriano Prosperi e Wu Ming.
Mostra a cura di Marcello Fini e Michele Righini con la collaborazione di Wu Ming.
La Biblioteca dell’Archiginnasio esporrà i propri materiali documentari – testi a stampa, manoscritti, stampe, disegni – riferibili alle vicende narrate nel romanzo e ai personaggi storici che vi compaiono. La mostra – e la sua versione online, più ricca e completa di documenti – non solo mette sotto gli occhi di tutti oggetti e persone che hanno affascinato i lettori del romanzo – il volto di Carafa e quello di Reginald Pole, Münster, nuova Città di Dio, e Anversa, centro del commercio, i libri stampati da Oporinus e Pietro Perna e l’Indice che li condanna, ma col romanzo dialoga, ne amplia i confini, approfondisce aspetti che in quelle pagine erano di necessità appena accennati. Ingresso libero
Info: bit.ly/2HFqeoq

Lunedì 3 giugno alle ore 16.30 nella Sala dello Stabat Mater:
presentazione del libro di Michele Ciliberto, Niccolò Machiavelli. Ragione e pazzia (Laterza, 2019). Ne discutono con l’autore: Gian Mario Anselmi e Carlo Galli. Preside: Riccardo Caporali.
Amante della libertà o pensatore maledetto. Uomo di Stato, fedele alla sua patria, o individuo senza scrupoli alla ricerca del potere. Chi è stato in effetti Niccolò Machiavelli? Oltre il fumo del mito, una nuova e originale interpretazione della vita e delle opere del Segretario fiorentino.
In collaborazione con l’Università di Bologna – Dipartimento di Filosofia e Comunicazione.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti a sedere
Info: bit.ly/2MgeEET

Mercoledì 5 giugno alle ore 17 nella Sala dello Stabat Mater:
presentazione del volume di Giovanni Grasso, Il caso Kaufmann, ne parlano con l’autore Luca Bottura, Angelo Varni e mons. Matteo Maria Zuppi.
A sconvolgere l’esistenza cupa e afflitta di Lehmann Kaufmann, nel dicembre del 1933, è una lettera. Kurt, il suo migliore amico, gli chiede di prendersi cura della figlia Irene e di aiutarla a stabilirsi a Norimberga. Kaufmann ha sessant’anni, è uno stimato commerciante ebreo, vedovo, e presidente della comunità ebraica di Norimberga – vittima, in quegli anni, della persecuzione nazista. Irene si presenta da subito come un raggio di sole a illuminare la vita di Leo. Ha vent’anni, è bella, determinata e tra i due si instaura un rapporto speciale fatto di stima, affetto, ma anche di desiderio. Però è ariana, e le leggi razziali stabiliscono che il popolo ebreo è nemico della Germania. L’odio, sapientemente fomentato dal governo nazista, entra pian piano nelle vite dei comuni cittadini e le stravolge. Diffidenza e ostilità prendono il posto di rispetto e stima. Gli sguardi si abbassano, i sorrisi si spengono. E quando anche la Giustizia, nelle mani dello spietato giudice Rothenberger, si trasforma in un mostro nazista, per l’onestà e la verità non ci sarà più scampo.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti a sedere
Info: bit.ly/2WbUrEO

MOSTRE IN CORSO

Fino al 23 giugno:
A Fior di pelle. Legature bolognesi in Archiginnasio, a cura di Federico Macchi.
La mostra presenta una selezione di circa sessanta legature dal XV al XX secolo, interessanti per illustrare l’evoluzione di manufatti di grande qualità artigianale e artistica, legati alla storia della produzione del libro a Bologna, città universitaria, di studi e di collezionismo librario. L’esposizione corona un lavoro di censimento svolto fra le centinaia i migliaia di volumi dell’Archiginnasio, condotto dallo stesso Macchi con la collaborazione del personale della Biblioteca, i cui risultati sono confluiti in una banca dati disponibile online.
Ingresso libero.
Info: bit.ly/2FjlyDD

Fino al 3 novembre:
Come un incendio d’estate secca e ventosa. Vent’anni di Q, un libro rivoluzionario tra storia della stampa e Riforma. Mostra a cura di Marcello Fini e Michele Righini con la collaborazione di Wu Ming.
In occasione del ventennale della pubblicazione del romanzo Q di Luther Blissett (Torino, Einaudi, 1999), la Biblioteca dell’Archiginnasio esporrà i propri materiali documentari – testi a stampa, manoscritti, stampe, disegni – riferibili alle vicende narrate nel romanzo e ai personaggi storici che vi compaiono. In particolare si porrà attenzione allo sviluppo della stampa e alla sua importanza per il dibattito dottrinale che si sviluppa nella prima metà del secolo XVI in conseguenza della Riforma protestante. La mostra sarà anche online con un sito dedicato, in cui saranno presentati, secondo la stessa struttura, i materiali esposti e altri documenti aggiuntivi, alcuni dei quali finora inediti. Sono previste visite guidate gratuite condotte dai bibliotecari dell’Archiginnasio, curatori della mostra, in collaborazione con Wu Ming.
Info: bit.ly/2HFqeoq