TRA LE DITA – LA CYBERSICUREZZA DEI PROPRI FIGLI: A BOLOGNA UNO DEI MASSIMI ESPERTI

0
58

L’Associazione Dry-Art, ’da tempo, sta lavorando sul tema della sicurezza informatica e della consapevolezza nell’utilizzo dei device e dei social media. I fatti di cronaca su questo tema si rincorrono a una velocità impressionante. Circa il 6% dei ragazzi tra 11 e 17 anni è oggetto di attacchi di cyberbullismo, 1 su 10 ha tentato il suicidio. C’è la convinzione che occorra lavorare nelle scuole sul tema della cittadinanza digitale, affinché la competenza sia un tutt’uno con la consapevolezza, ma anche per limitare un fenomeno che mira a compromettere il futuro di tanti ragazzi. A tal proposito Dry-Art ha pensato a un evento imperdibile, con uno dei più grandi esperti nazionali di cybersicurezza, rivolto in primo luogo a genitori e docenti. Il 13 alle 18,00 presso la Sala Consiliare Vinka Kitarovic avrà luogo la presentazione del libro di Roberto Curioni: “Questa casa non è un hashtag! Genitori e figli su internet senza rete”. A conclusione del corso di comunicazione sociale e territoriale Comunicare fa Bene Comune a cura di Dry-Art, interviene uno dei massimi esperti nazionali di sicurezza informatica, Alessandro Curioni. Editore e imprenditore, Curioni nasce giornalista e nel 2003, dopo due anni di studio, pubblica per Jackson Libri il volume Hacker@tack dedicato alla sicurezza informatica. Da questa esperienza e dopo sette anni di consulenza nel settore, fonda, nel 2008 DI.GI. Academy, azienda specializzata nella formazione e nella consulenza nell’ambito della sicurezza informatica, della quale è azionista e Presidente. Nel 2015 riprende la sua attività pubblicistica per diverse testate cartacee e on line. A Bologna presenta Questa casa non è un hashtag! (Mimesis edizioni), un libro particolarmente interessante perché affronta la questione della sicurezza su internet nel rapporto / confronto generazionale, difatti una parte del libro è scritto a quattro mani con la figlia adolescente, pertanto è particolarmente indicato per genitori e docenti. Alessandro è uno dei maggiori esperti di cybersicurezza in Italia, Bianca è sua figlia e, a tutti gli effetti, una “nativa digitale”. In questi anni il rapporto tra genitori e figli viaggia anche attraverso una connessione wi-fi. Internet non è mai stato un luogo così poco “virtuale” e così tanto “reale”. Eppure mamme e papà sono spesso all’oscuro delle più banali regole di sicurezza su Internet, mentre i figli, fin troppo abili, restano vittime dell’ingenuità dei loro anni. Al giorno d’oggi, la rete si colloca al centro di un nuovo dibattito dove genitori e figli possono condividere le loro esperienze – e le loro debolezze – per affrontare insieme gli spiacevoli inconvenienti della navigazione on line. Alessandro Curioni con questa pubblicazione affronta i temi della sicurezza su Internet e dei pericoli del web, si tratta in poche parole di un manuale, scritto con il contributo fondamentale di Bianca, che spiega in modo divertente come unire il meglio delle due visioni – quella degli adulti e quella dei ragazzi – per affrontare in tutta serenità e responsabilmente gli sconfinati mari del web. L’incontro è moderato da Massimiliano Martines e preceduto da un saluto di Simone Borsari, presidente del Quartiere San Donato – San Vitale, interviene Bianca Curioni.
Dry-Art inoltre, in occasione delle feste natalizie, propone “Storie di Natale”. Le parole delle feste per educare al multiculturalismo e all’alterità. Natalina è la piccola aiutante di Babbo Natale, ghiotta di liquirizie e appassionata di magiche storie natalizie, che ama raccontare ai più piccini, storie in cui si incontrano persone da tutto il mondo nel segno della pace e della gioia comune. 3 incontri rivolti ai bambini e alle bambine dai 3 ai 10 anni, animeranno il rinomato Mercato della Bolognina di via Francesco Albani. Alla fine di ogni incontro è previsto un laboratorio creativo. L’iniziativa è promossa da Dry-Art con il contributo del Quartiere Navile.
23, 24 e 29 dicembre 2018 ore 10:30. Accesso libero e gratuito.