TRA LE DITA – A Trame Beniamino Sidoti presenta “Strategie per contrastare l’odio” (Feltrinelli)

0
40

Venerdì 8 novembre alle 18,00 alla libreria Trame in via Goito 3/C a Bologna, Beniamino Sidoti presenta “Strategie per contrastare l’odio” (Feltrinelli) e ne parla con Elisabetta Cremaschi.

Nato da una ricchissima pagina Facebook “Strategie per contrastare l’odio” è un metodo per una rivoluzione gentile e leggera, una rivoluzione fatta con il sorriso e con la voglia di condividere. La si compie nei gesti di tutti i giorni, che ci permettono di giocare la nostra partita contro l’odio, scegliendo di volta in volta lo strumento più adatto o sostenibile, quello che più ci appartiene. E sapendo che il superlativo di “buonisti” è “ottimisti”.

Come una sorta di atlante, con capitoli che alternano teoria ed esercizi, barzellette e poesia, film, quadri e pubblicità, “Strategie per contrastare l’odio” porta a costruire un ragionamento complessivo intorno all’odio e suggerisce come disintossicarsene, concretamente, irreversibilmente.
Una singola battaglia d’odio può essere vinta con altro odio, con tattiche di contrasto colpo su colpo. Ma da una prospettiva strategica è un passo indietro, è una sconfitta, perché consentiamo all’odio di dilagare e proliferare. Contrastare l’odio non è essere buonisti o santi. È rifiutare una dialettica basata sulla sopraffazione. Per questo è qualcosa che si può imparare, e che si può migliorare: con azioni pratiche e condivise, cioè mediante delle strategie.

“Questo libro è pieno di (ottime) idee. Fa crescere l’anima. Mette in pace col mondo.” Laura Imai Messina

“Le strategie sono semplici e profonde, includono riflessioni ed esercizi.” Loredana Lipperini, la Repubblica

Beniamino Sidoti è scrittore e formatore, esperto di giochi e di storie: ha pubblicato per i maggiori editori italiani ed è tradotto in venti lingue. Consulente del MIUR e di altre strutture pubbliche e private per la creazione di attività didattiche ed educative, è spesso in giro per l’Italia per svolgere la sua attività di formazione. “Strategie per contrastare l’odio” è il nome della sua pagina Facebook, un luogo affollato e vitale che si è imposto nel giro di pochi mesi come uno dei più importanti centri di contrasto al discorso d’odio.
Elisabetta Cremaschi è nata a Mirandola (Mo) nel 1969, si è laureata a Bologna in Scienze Politiche con Pier Cesare Bori e una tesi in filosofia morale dedicata al pensiero di Maria Zambrano nell’ambito della filosofia, letteratura e arte spagnola; ha conseguito il Master di Alta Formazione Accademia Drosselmeier Centro Studi di Letteratura per Ragazzi e Scuola per Librai ed è giornalista.
Libera docente di Pedagogia delle Narrazioni, da oltre vent’anni si dedica all’organizzazione, promozione e formazione culturale rivolta agli adulti, ai bambini e ragazzi. Dal 2011 cura il blog “Gavroche. Parole e figure dell’infanzia”.