25/NOV/2022Stefano ZaneriniSpettacolo, Gente di teatro
190

A Teatri di Vita "Oroscopo": gli stati generali della danza e delle arti dal vivo per immaginare il futuro

Due giorni per scambiarsi pensieri e riflessioni: il mondo della danza e delle arti dal vivo si ritrova a Bologna, convocato dall'associazione VAN a Teatri di Vita (via Emilia Ponente 485, Bologna; tel. 333.4666333; teatridivita.it), nel pomeriggio di lunedì 28 novembre a partire dalle ore 14, e nella giornata di martedì 29 novembre a partire dalle ore 11 fino alle 18. Con gli interventi di Noura Tafeche, Ginevra Bompiani, Maddalena Fragnito, Wu Ming 1.

Titolo dell'appuntamento: "Oroscopo", una convocazione agli stati generali della danza e delle arti dal vivo, un tentativo di creare una comunità temporanea che avvisti e articolti nuovi modi di immaginare il futuro. Due giorni di riflessioni, ascolto, pensiero, racconto su dove siamo (dove forse pensiamo di essere), un momento di speculazione immaginativa su quello che ci attende (o che non ci attende più), un affidamento a quello che non possiamo prevedere, un tentativo di risignificare la parola contemplazione.

"Oroscopo" è realizzato dall'associazione VAN, con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Emilia Romagna, con la collaborazione di Teatri di Vita.

Si inizia lunedì 28 novembre. Durante la mattina sono previsti gli arrivi dei partecipanti. Dalle ore 14 è in programma l'assemblea plenaria. Alle ore 16 è previsto "Onomaturgia Futuribile | Neologismi Comunitari", un laboratorio ludico-sperimentale per usare il linguaggio come un portale immaginativo collettivo, tenuto da Noura Tafeche, artista visiva e ricercatrice indipendente, che ha approfondito, tra l'altro, lo studio di fenomeni legati all'estetizzazione della violenza sulle piattaforme digitali, la sperimentazione linguistica e la rappresentazione visuale di teorie speculative.

Martedì 29 novembre, alla mattina, ancora l'assemblea per confrontarsi sui temi del giorno prima. Alle 14.30, gli interventi di tre ospiti sul tema del futuro. Interverranno la scrittrice e saggista Ginevra Bompiani, l'artista e ricercatrice Maddalena Fragnito e lo scrittore Wu Ming 1.

L'associazione VAN, che cura il progetto, è un organismo di produzione della danza finanziato dal Ministero della Cultura e dalla Regione Emilia Romagna. Sostiene, produce e distribuisce gli spettacoli e i progetti di 8 artisti e artiste: i fondatori Marco D'Agostin, Francesca Foscarini e Giorgia Ohanesian Nardin assieme a Andrea Costanzo Martini, Camilla Monga, Irene Russolillo, Enrico Ticconi e Ginevra Panzetti.

3 Mar. 2024 - Francesco Piggioli
24 Feb. 2024 - Francesco Piggioli
18 Feb. 2024 - Francesco Piggioli
14 Feb. 2024 - Francesco Piggioli
11 Feb. 2024 - Francesco Piggioli
4 Feb. 2024 - Francesco Piggioli

DUSE 200, Teatro Duse sold out per il comico Vito

12 Ott. 2023 - Redazione

E'  un Teatro Duse sold out quello che attende il ritorno di Vito, impegnato il 19 ottobre alle 21 nello spettacolo ‘Omaggio al Duse - Storie e racconti della Bologna di ieri, oggi, domani’, scritto appositamente per la rassegna ‘Duse ...

Leggi tutto

Francesco Renga e Nek Filippo Neviani all'EuropAuditorium

12 Ott. 2023 - Redazione

Il 16 ottobre Francesco Renga e Nek Filippo Neviani saranno insieme live sul palcoscenico del Teatro EuropAuditorium di Bologna per ripercorrere ancora una volta le loro incredibili carriere musicali che hanno segnato intere generazioni. È online ...

Leggi tutto