30/GEN/2023Stefano ZaneriniRubriche, Notizie
515

Polo della Memoria Democratica, la Giunta affida a RFI la realizzazione del progetto di fattibilità tecnico-economica

È stato approvato dalla Giunta l'accordo con cui si affida a RFI la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica della rifunzionalizzazione dell'edificio che ospiterà il Polo della Memoria Democratica.

La realizzazione del Polo della Memoria Democratica verrà finanziata con fondi PNRR nell'ambito del progetto della Città della Conoscenza, l'investimento previsto è di oltre 20milioni di euro. Il polo diventerà un punto di riferimento e di riflessione sulla storia contemporanea e sul tempo presente; uno spazio nel quale ricerca storica ed elaborazione della memoria interagiscono, uno spazio in grado di far dialogare i patrimoni, le competenze e le progettualità di diversi soggetti (centri culturali, associazioni, istituti) presenti storicamente sul territorio. L'inserimento del polo museale nel contesto della stazione ha anche la finalità di migliorare l'attrattività dell'area e la condizioni di sicurezza e vivibilità delle aree esterne alla stazione.

A marzo 2022 era già stato sottoscritto un protocollo di intesa tra il Comune di Bologna, RFI, Ferrovie dello Stato Italiane, FS Sistemi Urbani e Trenitalia per condividere un programma di azioni e interventi che riguardano la città e le infrastrutture ferroviarie, tra cui il l'acquisizione da parte del Comune di alcuni immobili adiacenti alla Stazione Centrale

L'accordo approvato in questi giorni stabilisce che il progetto di fattibilità tecnico economica sarà redatto a RFI dietro riconoscimento da parte del Comune di un corrispettivo di 500mila euro.

La progettazione dovrà tenere conto di seguenti obiettivi:

  • miglioramento dell'accessibilità dell'area della stazione sul fronte di viale Pietramellara in chiave di sostenibilità ambientale, a favore della mobilità pedonale e ciclabile;
  • recupero e rifunzionalizzazione degli edifici destinati ad accogliere il polo;
  • definizione un cronoprogramma complessivo di tutti gli interventi previsti da RFI che ha avviato un piano di riqualificazione della stazione, ripensata nel duplice ruolo di nodo primario di accesso al sistema di mobilità collettiva e centralità delle funzioni urbane.

Il progetto di fattibilità dovrà essere consegnato entro la metà di marzo 2023, il Comune dovrà poi validarlo entro 60 giorni.

21 Mag. 2024 - Francesco Piggioli
11 Mag. 2024 - Francesco Piggioli
3 Mag. 2024 - Francesco Piggioli
28 Apr. 2024 - Francesco Piggioli
22 Apr. 2024 - Francesco Piggioli
14 Apr. 2024 - Francesco Piggioli

Ex mercato di San Donato, approvato il progetto esecutivo: al posto del vecchio edificio nascerà un nuovo spazio polifunzionale a emissioni zero dedicato a musica, cultura e creatività

31 Dic. 2023 - Redazione

Entro la prima metà del 2024 partiranno i lavori, investimento da 4,4 milioni di euro E’ stato approvato dall’Amministrazione comunale il progetto esecutivo per il nuovo edificio che sorgerà al posto dell’Ex-Mercato ...

Leggi tutto

Staveco, affidato il progetto del nuovo Parco della Giustizia

28 Nov. 2023 - Redazione

Agenzia del Demanio, Ministero della Giustizia e Comune di Bologna presentano il progetto di riqualificazione dell’ex struttura militare firmato dal raggruppamento di professionisti che fa capo a Ipostudio Architetti Srl Il vincitore del concorso ...

Leggi tutto